Dove nascono i nostri Vini

I nostri vigneti si estendo su una superficie di 20 ettari, dislocati in due differenti aree del Nord ovest Sardegna, una terra particolarmente vocata per la coltivazione della vite sin dai tempi più antichi.

Infatti quest’area già secoli fa era considerata un territorio strategico per l’insediamento, l’allevamento e la coltivazione. Proprio durante il XV secolo a.C. le popolazioni nuragiche si stabilirono in quest’area considerata ottima per la coltivazione per via del microclima che la mantiene costantemente ad una temperatura ottimale per la crescita della vite. Proprio i Nuragici infatti sono considerati i primi produttori di vino del Mediterraneo. A testimoniarlo un antichissimo torchio ritrovato in Sardegna risalente al IX secolo a.C al quale si possono attribuire le prime produzioni vinarie della storia; proprio su quest’isola, dunque, circa 3000 anni fa veniva prodotto il primo Cannonau. E proprio su questa terra crescono ancora le nostre viti, cariche di una storia plurimillenaria.

Un’estensione totale di 20 ettari, suddivisi in due grandi appezzamenti: il primo di 15 ettari nella zona più a ridosso della cantina, immerso nelle campagne della Nurra; gli altri 5 affacciati invece sul bellissimo Golfo di Alghero.
I vitigni allevati sono quelli autoctoni di queste zone: il Vermentino, il Cannonau e il Cagnulari.
A questi si affiancano vitigni internazionali come il Merlot, il Syrah, il Cabernet e lo Chardonnay. Le viti sono allevate prevalentemente a controspalliera con sistema di potatura a Guyot che insistono su terreni a composizione argilloso-calcareo-sabbiosa. Grazie al nostro clima particolarmente mite e ventilato, i trattamenti in campo sono limitati allo strettissimo necessario, garantendo così uve sane e prove di residui.
La raccolta delle uve durante la vendemmia avviene manualmente con piccole cassette e le uve selezionate sono subito portate nella vicina cantina per essere lavorate ed iniziare il processo di vinificazione.

Il Vermentino

Le origini del Vermentino sono incerte. Si presume che diversi secoli fa sia arrivato in Sardegna dalla Spagna, passando attraverso la Corsica; un’altra teoria fa risalire le sue origini in Medio Oriente fino a farlo approdare nelle coste del Mediterraneo, passando per la Grecia.
Il grappolo presenta dimensioni grandi o medio grandi, con forma cilindrica o tronco conica, mediamente spargolo, con uno o due ben visibili. L’acino è anch’esso di grandi dimensioni, di forma ellittica e con buccia spessa, mediamente pruinosa, di colore verde-giallo. La polpa è incolore, consistente, di sapore semi aromatico.

Il Cannonau

Non si ha certezza sulle origini, ma recenti studi fanno ipotizzare la presenza del Cannonau in epoche precedenti alla dominazione spagnola, periodo in cui storicamente si fa risalire la sua introduzione in Sardegna.
Il grappolo è di dimensioni medie, è conico, compatto, talvolta alato con un’ala e troncato. L’acino è medio-piccolo, lievemente ellittico e la buccia è mediamente spessa e pruinosa, di colore nero con riflessi violacei, mentre la polpa è incolore, consistente e di sapore neutro. Su valori medi il contenuto di polifenoli estraibili dalle bucce e dai semi, mentre è ridotto il valore di antociani

Il Cagnulari

Il Cagnulari è stato ampiamente coltivato in passato ed utilizzato comunemente come vino da taglio.

Il vitigno Cagnulari presenta una foglia pentalobata e pentagonale con nervature rosse nella pagina superiore. Il grappolo è compatto e di medio-grandi dimensioni, ha una forma conica o piramidale, è allungato e spesso presenta una o due ali ben sviluppate.
L’acino è di piccole dimensioni, con forma ovoidale, e la buccia è spessa, pruinosa, di colore nero, mentre la polpa è incolore, consistente e di sapore neutro.

VIVI LA TUA ESPERIENZA
ALLE TENUTE DELOGU

Prenota la tua visita in cantina

Scopri con noi tutto il processo che porta l’uva dalla vite alla bottiglia. Verrai accompagnato da una nostra guida alla scoperta delle vigne, delle tecniche di vinificazione e nella bottaia dove riposa il nostro vino.

Al termine della visita sarà possibile prenotare una degustazione dei vini e di alcuni prodotti del territorio.

Degustazione base

2 calici a scelta + assaggio di carasau e prodotti locali delle tenute
Costo: € 10 a persona

Degustazione completa

4 calici a scelta + tagliere di carasau e salumi del territorio.
Costo: € 20 a persona

La visita avrà una durata totale di circa 1 ora.
Le degustazioni saranno accompagnate da materiale informativo che esporrà le qualità dei vini, le caratteristiche e gli abbinamenti culinari consigliati.
Le visite in cantina sono disponibili solo su prenotazione ai seguenti orari: mattina: 11:30 – pomeriggio: 17:30.
È possibile concordare diversi orari di visita su richiesta.
Numero di partecipanti previsto per visita: minimo 10, massimo 35.












SMSWhatsappEmail







SINO







I nostri vini

Rappresentano il nostro territorio e di esso portano dentro il carattere delle persone e la storia di questi luoghi.
Vini che incarnano la nostra filosofia produttiva votata alla qualità e al rispetto delle uve. Le lavorazioni in vigna ed in cantina sono sempre orientate all’ottenimento di prodotti autentici e sinceri, ambasciatori di una terra che ha fatto del vino la sua storia.

DIE - Vermentino di Sardegna DOC - Tenute Delogu
IDE - Isola dei Nuraghi IGT - Tenute Delogu
GEO Isola dei Nuraghi IGT - Tenute Delogu
EGO - Cannonau di Sardegna DOC - Tenute Delogu
Cagnulari - Isola dei Nuarghi IGT - Tenute Delogu
CHELOS - Cuveè Brut Riserva - Tenute Delogu